Bruno Brunelli si diploma in trombone presso il conservatorio “F.E. Dall’Abaco” di Verona nel 1968 sotto la guida del maestro Giacomo Grigoletto.

Nel 1961 inizia la professione in qualità di II Trombone nell’orchestra  dell’Ente Lirico Arena di Verona, rapporto che durerà ininterrottamente fino al 1993.

Dal 1967 partecipa inoltre a numerose stagioni liriche e sinfoniche presso i teatri di Rovigo, Cosenza, Brescia, Adria, Mantova, Treviso, Faenza, Merano, Pisa e Cremona.

Nel 1970 viene incaricato come insegnante di ruolo di Educazione Musicale nella Scuola Media Statale.

Nel 1976 collabora e partecipa alla formazione del Gruppo Strumentale denominato gli “Ottoni di Verona”. L’Ensemble ha esercitato un’intensa attività artistica fino al 2001; nei 25 anni di  concertismo ha partecipato alle maggiori stagioni concertistiche in Italia, Francia,Germania, , Svizzera, Austria, Polonia, Belgio, Olanda, Jugoslavia, Cina, Stati Uniti d’ America.

Il repertorio del complesso prevedeva programmi a 6-8-10 strumentisti ( trombe, tromboni, basso-tuba, organo e percussioni), con musiche veneto-lombarde dei secoli XVI e XVII, eseguite su copie di strumenti d’epoca, fino a brani dedicati al gruppo da musicisti contemporanei.

Gli “Ottoni di Verona” hanno conseguito il primo premio al concorso Internazionale di Stresa nel 1980. Hanno al loro attivo una vasta produzione discografica: “MUSICA RINASCIMENTALE E CONTEMPORANEA” ed. ARS NOVA, “ANDREA ET GIOVANNI GABRIELI” ed. ARTON, “CANZONI E SINFONIE POUR GUIVRES DE L’ECOLE VENETIENNE”, ed.ARTON, “MUSICHE  STRUMENTALI DEL CINQUECENTO E DEL SEICENTO”, “CANZONI DA SONAR” ed. ERIDANIA, “NUOVE  MUSICHE PER OTTONI” ed. ERIDANIA, “NATALE” ed. ERIDANIA.

Sempre con gli “Ottoni di Verona” ha organizzato dal 1985 il “Festival Internazionale di Ottoni” che portava gruppi prestigiosi provenienti da tutto il mondo ad esibirsi nelle città di Brescia, Verona, Vicenza, Mantova.

Bruno Brunelli, sebbene impegnato in varie vesti, non ha mai perso la sua passione verso l’organico bandistico. E’ per questo che dal 1970 ricoprirà il ruolo di Direttore Musicale nelle bande  di Bovolone, Roncolevà, Isola della Scala e Vigasio ( tutti paesi della provincia di Verona).

Dal 1979 ha intrapreso un lungo cammino nel Comune di Lonigo che gli ha affidato il compito di ricostruire la banda cittadina denominata in seguito “Filarmonica di Lonigo”.

La Filarmonica attualmente si compone di 38 elementi ed ha tenuto numerosissimi concerti con vari repertori in Italia e all’estero.

Annunci